Guida per l'adesione dei PSP

Chi può aderire

I Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come le banche, le poste, gli istituti di pagamento e ogni altro soggetto abilitato ad eseguire servizi di pagamento, aderiscono su base volontaria al sistema pagoPA, per erogare i propri servizi di pagamento a cittadini e imprese.

Sia i PSP che i consorzi o le associazioni di categoria, possono aderire in qualità di “intermediari tecnologici” a supporto di altri PSP o degli Enti Creditori.

Come aderire

L’Accordo di servizio (attualmente in corso di aggiornamento) deve essere compilato e sottoscritto digitalmente dal proprio legale rappresentante, o da chi ha potere di firma.

In seguito deve essere inviato tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.agid.gov.it, specificando nell’oggetto “Adesione al sistema dei Pagamenti”.

L’Accordo viene reso esecutivo con la definizione del relativo Piano di Attivazione.

Modalità di adesione

Per formalizzare l’adesione, i PSP sottoscrivono con l’AgID appositi Accordi di servizio, secondo i seguenti modelli:

  • Accordo di servizio per PSP, nel caso in cui il PSP voglia aderire al Nodo dei Pagamenti-SPC esclusivamente per l'erogazione di servizi di pagamento, eventualmente anche usufruendo dell'attività di intermediazione di un PSP già aderente;
  • Accordo di servizio per PSP anche intermediario tecnologico, nel caso in cui Il PSP voglia aderire al Nodo dei Pagamenti-SPC svolgendo anche l'attività di intermediazione per altri soggetti;

Documentazione tecnica

A supporto dell'adesione e l'attivazione dei PSP, l'Agenzia ha pubblicato la seguente documentazione: