Basi dati di interesse nazionale

Le basi di dati di interesse nazionale sono “basi di dati affidabili, omogenee per tipologia e contenuto, rilevanti per lo svolgimento delle funzioni istituzionali delle Pubbliche amministrazioni e per fini di analisi. Esse costituiscono l’ossatura del patrimonio informativo pubblico, da rendere disponibile a tutte le PA, facilitando lo scambio di dati ed evitando di chiedere più volte la stessa informazione al cittadino o all’impresa” (Piano Triennale, art.4).

Il CAD (art. 60, comma 3-bis) individua le seguenti basi di dati di interesse nazionale:

A queste vanno aggiunte anche le seguenti basi di dati, disciplinate dal contesto normativo del CAD e dal decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179:

Inoltre, lo stesso art. 60 del CAD assegna all’AgID la possibilità di ampliare il precedente elenco. In tale senso, come rappresentato nel Piano triennale, in aggiunta alle basi di dati presenti nei riferimenti normativi sopra citati, sono state finora individuate le seguenti basi di dati (o cataloghi) equiparate::

  • il Pubblico registro automobilistico (PRA) - Titolare: ACI;
  • l’Anagrafe tributaria - Titolare: Agenzia delle Entrate;
  • il Catalogo dei dati delle Pubbliche amministrazioni - Titolare: AgID;
  • il Catalogo dei servizi a cittadini e imprese - Titolare: AgID;
  • il Sistema informativo nazionale federato delle infrastrutture (SINFI) - Titolare: Ministero dello Sviluppo Economico.

AgID pubblica le schede descrittive delle suddette banche dati.