Guida per l’adesione delle PA

Chi deve aderire

Tutte le Pubbliche Amministrazioni ed i soggetti indicati all’articolo 2 del Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. n. 82/2005) devono aderire al sistema pagoPA. Tale articolo 2 obbliga all’adesione a pagoPA i gestori di pubblici servizi, a prescindere dalla loro natura giuridica, e le società a controllo pubblico, come definite nel decreto legislativo adottato in attuazione dell’articolo 18 della legge n. 124 del 2015, escluse le società quotate. Pertanto, l’adesione rimane facoltativa solo per i Prestatori di servizi di pagamento e per i soggetti non obbligati per legge che ne facciamo espressa richiesta ad AgID che ne valuterà la relativa opportunità e fattibilità. Infine si precisa che, le PA che non hanno rapporti diretti con cittadini e imprese, possono essere esentate dall’adesione al sistema pagoPA, purché facciano pervenire ad AgID la specifica dichiarazione. Per ulteriori informazioni si possono consultare le domande frequenti in tema di obbligatorietà.

Come aderire

Per aderire a pagoPA in qualità di Ente Creditore, le PA o i gestori di pubblici servizi devono utilizzare il Portale delle Adesioni (PdA).

Per accedere al Portale delle Adesioni, gli Enti che non le hanno ancora ricevute devono chiedere ad AgID (via PEC all’indirizzo protocollo@pec.agid.gov.it) le credenziali di primo accesso. Ogni Ente dovrà indicare il proprio Referente dei Pagamenti, al quale saranno inviate tramite PEC le credenziali nominali di accesso.

Tutti i passi che dovrà compiere il Referente dei Pagamenti per l’adesione sono descritti nel Manuale Utente del Portale delle Adesioni.

L’Ente creditore, esclusivamente tramite il Portale delle Adesioni, deve inviare ad AgID la lettera di adesione, sottoscritta digitalmente dal rappresentante legale dell’Ente e successivamente potrà ultimare la procedura sul Portale specificando le modalità tecniche di adesione che preferisce (vedi di seguito) e indicando anche gli eventuali Intermediari o Partner tecnologici.

Modalità di adesione

Gli Enti Creditori possono aderire al sistema pagoPA tramite le seguenti modalità:

Modalità diretta 

  • l’Ente si fa formalmente carico in proprio di tutte le attività tecniche necessarie all’attivazione e al funzionamento;
  • l’Ente deve nominare anche un proprio Referente Tecnico.

Modalità intermediata

  • l’Ente demanda le attività tecniche a Intermediari tecnologici, cioè a soggetti che aderiscono sia in qualità di beneficiario dei pagamenti, sia a supporto di altre pubbliche amministrazioni (es. Regione nei confronti di Province, Comuni e ASL del territorio);
  • l’Ente demanda le attività tecniche a Partner tecnologici, cioè a soggetti che forniscono esclusivamente servizi ICT alle PA, senza però essere aderenti al sistema;
  • il Referente Tecnico viene designato direttamente dall'Intermediario o Partner Tecnologico prescelto;
  • soggetti che intendono svolgere il ruolo di Intermediario o Partner tecnologico possono manifestare tale intento indirizzando una richiesta tramite PEC ad AgID all’indirizzo protocollo@pec.agid.gov.it
  • è possibile che l’AgID assegni un ulteriore Intermediario o Partner tecnologico in casi particolari previsti dalla legge, per la gestione di specifici servizi.