Disaster Recovery: le Linee Guida 2013

L’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha pubblicato la nuova versione delle “Linee Guida per il Disaster Recovery (DR) delle PA”.

L’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha pubblicato la nuova versione delle “Linee Guida per il Disaster Recovery (DR) delle PA”.

Questa nuova versione introduce:

  • aggiornamenti e chiarimenti sul ruolo della continuità operativa e sull’importanza delle soluzioni di DR
  • precisazioni sui livelli di soluzioni tecnologiche (Tier) adottati convenzionalmente per ciascuna classe di criticità della pubblica amministrazione e le caratteristiche dei Data Center
  • chiarimenti  su ruoli e responsabilità necessari alla gestione delle soluzioni di DR, con particolare riferimento al ruolo del responsabile della continuità operativa
  • precisazioni sugli aspetti e servizi minimi essenziali di cui tener conto, dal punto di vista dell’evoluzione del contesto tecnologico
  • nuovi format di “Studio di fattibilità” e di “Piani di Continuità Operativa e di Disaster Recovery” e suggerimenti sugli accorgimenti da adottare per supportare le amministrazioni nella formulazione delle richieste di parere
  • informazioni sulle principali criticità e raccomandazioni emerse nelle attività di supporto agli studi di fattibilità tecnica.

L’AgID, in qualità di ente preposto a garantire la continuità operativa delle pubbliche amministrazioni, ha emanato queste disposizioni come previsto dall’articolo 50-bis del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD).

La nuova versione è il risultato di un lavoro congiunto fra AgID, pubbliche amministrazioni e rappresentanze dei fornitori. Gli interventi di razionalizzazione rispettano le evoluzioni delle funzioni dell’Agenzia e del quadro normativo vigente, la normativa in tema di sicurezza informatica, la normativa in tema di tutela della privacy e i provvedimenti del Garante per la protezione di dati personali.