Accessibilità: AgID e CNR-ISTI siglano accordo di collaborazione

Data:

Le attività sono finalizzate al miglioramento dell’accessibilità ICT e rientrano nella realizzazione della misura 1.4.2 del PNRR, di cui l’Agenzia è soggetto attuatore

 

L’Agenzia per l’Italia Digitale e l’Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “Alessandro Faedo” del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-ISTI) hanno siglato un’intesa per lo sviluppo di un sistema open source finalizzato a realizzare il monitoraggio automatico dell’accessibilità dei siti web, da fornire alle Pubbliche Amministrazioni Italiane.

 

La collaborazione ha lo scopo di contribuire alla realizzazione della misura 1.4.2 del PNRR, incentrata sul miglioramento dell’accessibilità dei servizi digitali erogati al pubblico, di cui l’AgID è soggetto attuatore.

 

L’accordo prevede l’evoluzione della piattaforma MAUVE++, allo scopo di fornire gratuitamente alle pubbliche amministrazioni, in modalità SaaS e open source, un sistema volto alla verifica automatica dell’accessibilità dei siti.

 

Il laboratorio del CNR-ISTI che lavorerà nel progetto è quello su Human Interfaces in Information Systems (HIIS), che ha tra le sue aree di lavoro fondanti quella degli strumenti per il supporto alla valutazione dell'accessibilità e dell’usabilità, e nel corso degli anni ha sviluppato numerosi studi e sistemi proposti in questo ambito.

 

Entro la fine di giugno 2022, grazie al potenziamento dell’attuale piattaforma, verrà effettuato un primo monitoraggio dell’accessibilità di circa 10.000 siti web delle PA, per un totale di quasi 2 milioni di pagine web. Questi dati verranno resi disponibili entro fine anno, mediante un’apposita dashboard pubblica, attualmente in fase di progettazione. I dati inoltre contribuiranno al monitoraggio nazionale annuale, di cui AgID è responsabile per l’Italia, previsto dalla Direttiva Europea 2102/2016.