Conservazione: soluzioni applicative per documenti fiscali

Data:

Un tavolo tecnico inter istituzionale ha redatto un documento con numerosi chiarimenti sui metadati

Per agevolare l’attuazione delle nuove Linee guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici, è stato istituito un tavolo tecnico inter istituzionale con lo scopo di analizzare nel dettaglio le migliori soluzioni applicative, in particolare con riferimento alla fattispecie dei documenti aventi natura fiscale.

 

Il gruppo di lavoro, costituito nel mese di giugno e coordinato da AgID, ha visto la partecipazione di Agenzia delle Entrate, Consiglio Nazionale dei dottori commercialisti, Assosoftware, Anorc e Assoconservatori. Il tavolo si è avvalso inoltre del supporto metodologico del Politecnico di Milano e di quello tecnico di Sogei.

 

I lavori si sono svolti da luglio e ottobre e sono terminati con l’adozione del documento dal titolo “I metadati del documento informatico di natura fiscale e contabile”, redatto a partire da uno studio effettuato dall’Osservatorio Digital B2b della School of Management del Politecnico di Milano, che ne ha curato la prima stesura. A corredo del documento è stato allegato uno schema che riepiloga quanto esplicitato nei chiarimenti. 

 

Il lavoro si è concentrato, in particolare, sull’applicazione dell’Allegato 5 alle Linee Guida sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici, versione del 18 maggio 2021, che illustra i metadati relativi al documento informatico.

 

I chiarimenti contenuti nel documento fanno riferimento principalmente al documento fattura, data la sua particolare complessità, ma possono essere applicati per analogia anche ad altre tipologie documentali non trattate esplicitamente qualora se ne ravvisino le medesime condizioni di applicabilità descritte, ferma restando la responsabilità del produttore.