Territori Digitali: firmato l’Accordo per la crescita e la cittadinanza digitale con la Regione Emilia Romagna

Data:

Gestione del cambiamento, promozione dei servizi, integrazione delle piattaforme, erogazione servizi cloud, sviluppo dell’open source, promozione dell’e-procurement e della conservazione digitale tra le iniziative prioritarie dell’intesa con l’Emilia-Romagna

Prosegue il supporto strategico di AgID per l’attuazione delle Agende digitali regionali con l'accordo sottoscritto con la Regione Emilia-Romagna. Diventano otto gli accordi sottoscritti con le Regioni italiane, in sintonia con le linee di azione del Piano Triennale per l’informatica nella PA, con il contesto socio economico e le priorità territoriali.

L’Accordo promuove la collaborazione tra AgID e l’Emilia-Romagna al fine di favorire i processi di trasformazione digitale dell’amministrazione regionale mediante:

- l’evoluzione del sistema per il Polo Archivistico di Conservazione regionale - PARER;

- lo sviluppo della gestione del cambiamento nel territorio attraverso il supporto ai Responsabili per la transizione al digitale;

- la diffusione dell’e-procurement e la dematerializzazione del ciclo degli acquisti con INTERCENTER, l’Agenzia per lo sviluppo dei mercati telematici.

 

Tra le linee di attività, l’intesa prevede di realizzare l’interoperabilità tra diversi sistemi di conservazione, gli standard di accessibilità e usabilità dei servizi, l’applicazione del principio del riuso del software secondo le Linee Guida emanate da AgID, la promozione dell’e-procurement, l’ottimizzazione della gestione delle procedure di acquisto telematico (mirando alla semplificazione, digitalizzazione e trasparenza delle procedure di aggiudicazione) e il supporto alle PA del territorio regionale grazie ad azioni di informazione e comunicazione rivolte ai Responsabili e agli uffici per la transizione al digitale.

L’intesa si inserisce nella cornice dell’Accordo siglato a febbraio 2018 dall’AgID e dalla Conferenza delle Regioni, grazie al quale si è rafforzato il patto di collaborazione con Regioni e Province autonome, abilitando queste ultime a diventare promotori e aggretarori dell’innovazione territoriale, per una più efficace attuazione del Piano Triennale.

 

Approfondimenti

Accordo Regione Emilia-Romagna

Accordo quadro tra AgID e Conferenza delle Regioni

Consulta Il supporto di AgID alle PA