Innovazione digitale della PA: AgID sostiene le amministrazioni

Data:

L’Agenzia e Formez hanno realizzato un denso programma di iniziative che proseguirà nel 2022

Il 2021 chiude un periodo di intense attività sul tema della transizione digitale della Pubblica Amministrazione: partito a marzo, il progetto Informazione e formazione per la transizione digitale per la realizzazione di “Italia login – la casa del cittadino” dell’Agenzia per l’Italia Digitale, ha visto la realizzazione di numerose azioni volte a stimolare la semplificazione e la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione, facilitando l’interazione tra PA, cittadini e imprese.

 

Le attività realizzate da AgID, in collaborazione con  Formez, hanno interessato in maniera sinergica e trasversale i tre ambiti del progetto (Gestione della trasformazione digitale, Accesso ai servizi e Dati e documenti della PA): iniziative di informazione e formazione, attività di supporto e affiancamento al lavoro dell’Agenzia per l’attuazione del Piano Triennale, supporto alla creazione di community, predisposizione di moduli unici nazionali digitali, definizione di standard, progettazione e riadattamento di software per favorire lo scambio dati,  interoperabilità tra sistemi informatici per semplificare l’interazione con la PA e tra i cataloghi nazionali dati.gov.it e geodati.gov.it.

 

I numeri del progetto testimoniano il ritmo serrato e il successo delle iniziative: 10 cicli di webinar, oltre a 5 incontri formativi online da marzo a dicembre; 8.800 partecipanti tra cui Responsabili della Trasformazione Digitale, funzionari degli uffici da loro coordinati, rappresentanti di Pubbliche Amministrazioni e società in house, di imprese e cittadini.

 

Molti i temi strategici affrontati nei 42 incontri complessivi: sicurezza informatica, accessibilità, Dati aperti e Dati territoriali rilevanti nella trasformazione digitale della PA, assessment delle competenze digitali (e4jobPA), strumenti per la progettazione dei siti web degli Enti Locali.

 

Le attività sono state costantemente rilanciate da azioni di  comunicazione che hanno previsto  la realizzazione di prodotti informativi destinati alla diffusione on line (su siti istituzionali e canali social) e off line, la partecipazione e la presentazione del progetto a manifestazioni fieristiche sul tema dell’innovazione digitale.

 

Forte anche dell’elevata partecipazione alle iniziative del progetto, nel corso del 2022 proseguiranno numerose le iniziative, fra le quali:  

 

- survey dei fabbisogni formativi delle PA sui temi della transizione digitale, con l’elaborazione di un modello di competenze in comparazione con il Syllabus;

- azioni per attivare il  processo di diffusione di cultura e conoscenza dell’open innovation e del Public Procurement of Innovative solutions con la creazione di una community su Appalti innovativi;

- realizzazione di un servizio di Help desk integrato, con funzioni di supporto a cittadini e PA;

- miglioramento dell’accessibilità e usabilità dei servizi online, attraverso analisi e monitoraggio dell’accessibilità dei siti web delle PA;

- gestione del catalogo dati.gov.it, il catalogo nazionale dei metadati relativi ai dati di tipo aperto (Open Data) rilasciati dalle pubbliche amministrazioni, e delle interazioni con il Repertorio nazionale dei dati territoriali (geodati.gov.it), quali strumenti finalizzati ad agevolare la ricerca, la fruibilità e l’accesso ai dati disponibili.