Sanità digitale: firmato il Protocollo d’intesa fra AgID e il Comitato C3I del Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Data:

L’accordo siglato mira all’armonizzazione delle principali soluzioni eHealth su tutto il territorio italiano

E’ stato sottoscritto oggi, con una conferenza presso il Senato, il Protocollo d’intesa per la promozione e diffusione degli strumenti di sanità digitale fra l’Agenzia per l’Italia Digitale e il Comitato italiano dell’Ingegneria dell’Informazione (C3I), organo del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

 

Nell’accordo due sono le linee di intervento prioritarie:

- promuovere e sensibilizzare i cittadini sulle innovazioni e le funzioni operative del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE);

- creare nuove linee di indirizzo per lo sviluppo di strumenti di Telemedicina interoperabili con FSE, come ad esempio i requisiti cui un device deve essere conforme per poter essere effettivamente destinato alla gestione di dati di qualità e in sicurezza che raccolgono le informazioni degli assistiti.

 

Il Protocollo d’intesa funge anche da punto di coordinamento per gli Ordini territoriali e di collaborazione con AgID per la realizzazione delle iniziative relative ad uno strumento, il FSE, che si sta diffondendo in tutte le regioni e per il quale si sta lavorando all’interoperabilità.

 

La sanità digitale rappresenta un ambito in cui AgID è da sempre molto impegnata e al lavoro per il miglioramento continuo del Fascicolo Sanitario Elettronico.

 

Un’iniziativa che rafforza inoltre le azioni strategiche del nuovo Piano Triennale per l’informatica nella PA dedicate alla sanità digitale, nel solco della sua diffusione sempre più forte su tutto il territorio nazionale.

 

Approfondimenti

 

Il Fascicolo Sanitario Elettronico