Solidarietà digitale: parte la nuova missione al servizio della scuola

Data:

Con l’Avviso Pubblico #DidatticaDigitale, l’iniziativa mira ad offrire soluzioni innovative e servizi digitali gratuiti a sostegno di studenti, insegnanti ed istituti scolastici

L’iniziativa Solidarietà digitale, promossa dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, coordinata dal Dipartimento per la Trasformazione Digitale con il supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale, riparte dal mondo della scuola per sostenere il lavoro di docenti e studenti, con particolare attenzione ai ragazzi in difficoltà e che presentano bisogni educativi speciali.

 

Per lanciare la nuova missione è stato pubblicato, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, #DidatticaDigitale, un Avviso Pubblico rivolto ad aziende, associazioni, fondazioni, enti che producono piattaforme e contenuti digitali di supporto all’attività didattica, e che siano interessati a mettere a disposizione gratuitamente il loro materiale per sostenere il lavoro di docenti e studenti.

 

Sarà possibile inviare le richieste di partecipazione, sotto forma di Manifestazione d’interesse compilando l’apposito modulo, fino al 28 ottobre 2020.

 

La prima fase di Solidarietà digitale, da marzo ad agosto 2020, ha visto l’offerta di centinaia di servizi digitali rivolti a cittadini e imprese per affrontare la fase della chiusura delle attività a causa dell’emergenza sanitaria. L’iniziativa ha avuto una notevole risonanza e sono stati registrati oltre 11 milioni di accessi al sito dedicato.

 

Con la nuova missione, si vogliono ora promuovere servizi digitali aggiuntivi per il mondo della scuola, tra cui strumenti per la didattica digitale integrata, piattaforme avanzate di e-learning, contenuti didattici digitali di qualità, opportunità di formazione per i docenti ed esercizi innovativi per sostenere gli studenti nello studio.

 

Approfondimenti

L’iniziativa del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione

Per presentare la manifestazione di interesse: Avviso pubblico e Allegato A

L’elenco dei servizi gratuiti