dati.gov.it e geodati.gov.it: nuove funzionalità

Data:

Migliorate diverse funzioni per facilitare l'esperienza utente nella ricerca, l’utilizzo dei servizi e la fruibilità dei dati 

I portali del Catalogo nazionale dati e del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali si arricchiscono di nuove funzionalità. 

In particolare la nuova versione del Catalogo nazionale dati si rinnova in termini di:

- implementazione di raccolta da sorgenti dati con il profilo nazionale DCAT-AP_IT e comunque disponibili in formati compatibili o maggiormente diffusi

- raccordo con il Repertorio nazionale dei dati territoriali per consentire l’accesso ai dati geografici aperti anche attraverso i cluster tematici INSPIRE

- ricerca dei dataset per singolo Ente (oltre che per catalogo) all'interno della nuova sezione Amministrazioni.

 

Dopo questa prima fase, ulteriori funzionalità verranno rese disponibili, tra cui:

- integrazione nel portale dati.gov.it del catalogo delle Basi di Dati della Pubblica Amministrazione in modo da garantire un punto di accesso unico

- nuova interfaccia utente con adeguamento alle nuove linee guida per l'accessibilità del contenuto Web

- disponibilità del codice sorgente per il riuso.

 

La novità più rilevanti del portale Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali riguardano invece: - la disponibilità in homepage, delle viste predefinite “dati aperti” e “dataset prioritari” in aggiunta a quella già presente basata sui cluster tematici INSPIRE

- la visualizzazione dei metadati a partire dai risultati delle statistiche

- l’aggiunta dei criteri per cluster tematici, dataset prioritari e dati aperti nella ricerca dettagliata

- la categorizzazione delle news.

 

Inoltre, sono state introdotte nuove funzionalità per le PA, in particolare:

- allineamento degli strumenti di gestione dei metadati all’ultima versione delle linee guida INSPIRE e alle guide operative nazionali in corso di pubblicazione

- la possibilità di esportare il report delle raccolte dai cataloghi locali in formato CSV e XML

- uno specifico help online per ciascun elemento dell’editor

- il miglioramento della procedura di accreditamento delle PA.