Territori digitali: firmato l’accordo AgID-Regione Marche per velocizzare l’attuazione dell’innovazione regionale

Data:

Continua l’adesione al percorso avviato da AgID per accelerare la trasformazione digitale dei servizi pubblici locali. Previsti, nell’Accordo con le Marche, interventi per il potenziamento delle infrastrutture e delle piattaforme abilitanti, la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, e favorire la governance e la collaborazione tra amministrazioni

Prosegue il supporto strategico di AgID per l’attuazione delle Agende digitali regionali secondo le linee di azione del Piano Triennale per l’informatica nella PA con l'accordo sottoscritto tra la Regione Marche, AgID e Agenzia della per la Coesione Territoriale. 

L’intesa si inserisce nella cornice dell’accordo siglato a febbraio 2018 dall’AgID e la Conferenza delle Regioni, grazie al quale si è rafforzato il patto di collaborazione con Regioni e Province autonome, abilitando queste ultime a diventare promotori dell’innovazione territoriali in una logica sussidiaria e gettando, così, le basi per una più efficace attuazione del Piano Triennale.

 

Diverse le linee d’intervento dell’accordo - che rappresenta un importante tassello per concretizzare la strategia dell’Agenda Digitale delle Marche -, declinate in sintonia con il contesto socio economico e sulla base di esigenze, obiettivi e priorità territoriali. Tra queste:

- la realizzazione di infrastrutture digitali cloud per innalzare la qualità dei servizi pubblici – con particolare attenzione a quelli rivolti agli enti locali e alla sanità - ridurre costi di funzionamenti e garantire una migliore protezione dei dati, attraverso il progetto “Elaastic”;

- la semplificazione e la maggiore diffusione del Sistema regionale dei Pagamenti MPAY, attraverso l’integrazione con la piattaforma nazionale PagoPA per il pagamento dei servizi pubblici locali a vantaggio di cittadini e imprese;

 - il supporto alla implementazione di piattaforme che favoriscono l’interoperabilità, la governance dei flussi informativi e la semplificazione dei procedimenti che coinvolgono più amministrazioni (MeetPAd), la conservazione documentale, la valorizzazione degli open data e il miglioramento della qualità dei servizi offerti attraverso l’integrazione tra sistemi, piattaforme e infrastrutture regionali (Marche GoOD PA);

- la promozione dei servizi scolastici digitali per i centri di montagna e le aree interne e di servizi innovativi sui temi della cultura, la formazione professionale ed il tempo libero.

 

Attraverso gli accordi, firmati anche da Abruzzo, Lazio, Puglia e Sardegna, AgID mette a disposizione delle Regioni molteplici strumenti tecnici tra cui linee guida, regole d’interoperabilità, ambienti di test e simulazione, toolkit per lo sviluppo di siti e applicazioni allo scopo di facilitarle nel raggiungimento degli obiettivi della strategia nazionale e regionale di Crescita digitale 2014-2020.

 

Tra gli obiettivi degli accordi anche la possibilità di facilitare il monitoraggio della spesa dei fondi per l’Agenda Digitale per mettere in sinergia competenze, governance, risorse e per saldare la strategia nazionale con quelle locali.

 

Approfondimenti

Accordo Regione Marche

Per saperne di più sul supporto di AgID alle PA