In consultazione l’Action plan europeo sull’Innovation Procurement

Data:

Prende il via la consultazione dell’Action plan europeo sull’Innovation Procurement.

 

Il documento, che contiene una serie di raccomandazioni indirizzate a città e Comuni su come utilizzare al meglio il public procurement per progettare ed acquisire servizi sempre più competitivi in termini di costi ed efficienza, è adesso aperto ai commenti e ai contributi di PA e mercato.

 

L’Action plan è stato elaborato dopo un anno di serrato confronto dalla Partnership sull'Innovation Procurement, alla quale ha partecipato anche Agid nell’ambito dell’ Urban Agenda for the EU, promossa dalla Commissione Europea.

Il testo individua 7 azioni specifiche per adeguare il framework normativo Ue e definire modelli organizzativi e strumenti operativi che consentano alle municipalità di sfruttare gli appalti in modo strategico e innovativo.

Agid, in particolare, ha coordinato la linea di azione (Action 2.2.1) relativa all'ideazione dell'Innovation Procurement Broker: una figura di raccordo tra soggetti pubblici e mercato, che possa semplificare i processi di acquisto e di ricerca sviluppo per il settore pubblico Europeo. Il gruppo ha visto la partecipazione della città di Torino, della città di Larvik e dell'Università Luiss Guido Carli.

 

Al termine della consultazione, l’Action plan sarà sottoposto alla Commissione europea, che potrà successivamente recepirlo nell’ambito del programma delle politiche di coesione 2021-27.

 

Approfondimenti:

Partecipa alla consultazione sull’Action plan europeo relativo all’Innovation Procurement

Urban Agenda for the EU