Task force IA: AgID fa il punto sull’Intelligenza Artificiale alla Commissione europea

Data:
Una delegazione dell’Agenzia per l’Italia Digitale ha partecipato al confronto della DG Connect europea sugli avanzamenti dei paesi membri in tema di Intelligenza Artificiale. AgID ha presentato i lavori della Task force sull’IA e i primi aggiornamenti della mappatura Ecosistema Intelligenza Artificiale tuttora in corso.

Quali sono le iniziative che gli Stati membri stanno portando avanti sul tema dell’Intelligenza Artificiale? Qual è il punto su ricerca e sviluppo di soluzioni IA? Su questi e altri quesiti si è basato il confronto all’interno del workshop “The European Artificial Intelligence Landscape”, organizzato dalla DG Connect della Commissione europea il 18 gennaio 2018 a Bruxelles, con la collaborazione dell'European Association for Artificial Intelligence (EurAI).

Nel corso del workshop sono state presentate le attività della Commissione in tema di Intelligenza Artificiale (IA), mentre i Paesi partecipanti hanno illustrato lo stato dell’arte dei loro ecosistemi di IA, sia in termini di ricerca che di industria.

A partecipare all’evento una delegazione AgID, il cui intervento si è concentrato sul racconto delle attività della task force IA, lo studio delle sfide per lo sviluppo di soluzioni di IA all’interno del white paper e l’indagine in corso sull’Ecosistema Intelligenza Artificiale che mira a mappare le realtà attive nel campo dell’IA (startup, imprese, organismi di ricerca, PA, EPR, etc) in Italia.

La giornata di lavoro ha evidenziato - in tutti gli Stati membri - una crescita del numero delle start up che generano soluzioni IA, allo stesso tempo ha portato all’attenzione la necessità di costruire una solida strategia europea per stare al passo con paesi come Usa e Cina in termini di professionalità e soluzioni innovative. Gli Stati si sono poi misurati sull’organizzazione del proprio sistema di istruzione e molti hanno dichiarato l’intenzione di dotarsi di strategie di governo specifiche su IA, a partire dalla pubblicazione di white papers. Nel corso dei lavori sono emersi spunti di riflessione comuni, come la necessità di stabilire un quadro di riferimento etico, così come di includere le scienze di natura umanistica all’interno delle professionalità che si occupano di IA.

Tra le priorità individuate per il prossimo futuro, l’importanza di costruire una data policy IA-friendly e di assicurare un ecosistema di ricerca agile che consenta più investimenti e maggiore coordinamento tra gli stati membri dell’unione. 

 

AI Task force: Agid informs the European Commission about the current status of Artificial Intelligence

 A delegation from the Agency for Digital Italy participated in the DG Connect meeting on the Member States’ progress in the field of artificial intelligence. Agid presented the work of the AI task force and the results of the first phase of mapping Italian AI ecosystem, which is an ongoing project.

 

What are the initiatives that Member States are implementing in the field of Artificial Intelligence (AI)? What is the state of the art in research and development of AI solutions? These were some of the central issues discussed at the workshop “The European Artificial Intelligence Landscape”, organised by the European Commission DG Connect, in cooperation with the European Association for Artificial Intelligence (EurAI), on January 18, 2018 in Brussels.

During the workshop, the Commission presented its own activities in the field of AI, while participant countries depicted the state of the art of their national AI ecosystems, in terms of research and industry.

Agid delegation focussed its speech on AI task force activities, on the study of challenges related to the development of AI solutions described in the white paper and on the mapping of Artificial Intelligence Ecosystem, which aims at identifying the main actors active in the field of AI (start-ups, businesses, research institutes, public administrations, etc.).

The workshop highlighted the growing number of start-ups developing AI solutions in each Member State and, at the same time, it drew attention on the need of building a solid European strategy to get in line with countries such as USA and China in terms of both professionalism and innovative solutions. Participants exchanged views about the organisation of their educational systems and many countries declared their commitment to developing specific artificial intelligence strategies, starting from the publication of white papers. Further reflections emerged on the necessity of establishing a common ethical framework as well as on the need of involving humanities experts in the field of AI.  

Among the main priorities for the next future: the importance of building an AI-friendly data policy and of ensuring an agile research ecosystem which would enable greater investments and EU Member States enhanced coordination.