Forum della conservazione

Il Forum della Conservazione ha il compito di diffondere informazioni e risolvere problemi relativi all’attuazione dei sistemi di conservazione.

Al Forum sono affidate le seguenti attività:

  • predisporre documentazione, presentazioni, monografie, strumenti di ausilio, materiale informativo e di divulgazione e ogni altro strumento utile alla diffusione delle tematiche sulla conservazione dei documenti informatici
  • diffondere le informazioni sui temi della conservazione mediante seminari, webinar, convegni, articoli di stampa ecc. programmando gli interventi sulla base di uno specifico piano di comunicazione
  • sviluppare e approfondire tematiche sulla conservazione anche segnalate da pubbliche amministrazioni e operatori di mercato
  • esaminare le nuove normative nazionale ed europea e gli standard di riferimento sulla conservazione per valutare eventuali proposte di modifiche e integrazioni

Organizzazione del Forum

Al Forum, coordinato dall’Agenzia per l’Italia Digitale, possono partecipare:

  • i referenti degli organismi di conservazione
  • i rappresentanti di pubbliche amministrazioni
  • università, associazioni di professionisti di settore
  • associazioni di categoria
  • fornitori di sistemi per la conservazione.

Per esigenze organizzative il numero di iscrizioni possibili per ciascun ente/organismo è limitato a un partecipante, al quale saranno comunicate le modalità di partecipazione nella stessa giornata dell'evento.

La documentazione prodotta dai gruppi di lavoro è pubblicata sul sito dell’Agenzia, nella pagina dedicata al Forum sulla conservazione.

Iscriversi al Forum

L’iscrizione al Forum è a titolo gratuito. Per partecipare all’evento - che si svolgerà da remoto - è necessario compilare l’apposito form di iscrizione.

Gruppi di lavoro

Nell'ambito dei precedenti Forum sono stati attivati i seguenti GdL:

  • Redazione di linee guida sulla pubblicità legale dei documenti e sulla conservazioni dei siti web delle P.A.;
  • Elaborazione di aggiornamenti  dello standard Unisincro e cura degli aspetti relativi all’interoperabilità;
  • Diffusione, in collaborazione con MiBACT, di un modello di titolario di classificazione per le P.A.;
  • Definizione di un programma di comunicazione/formazione di livello nazionale che preveda l’uso di diversi canali, anche con l’eventuale adozione di un logo che identifichi il sistema di conservazione.

Documenti prodotti dai GdL