SIOPE e SIOPE+

SIOPE+ è l’evoluzione del Sistema Informativo sulle Operazioni degli Enti Pubblici (SIOPE) per la rilevazione ed il monitoraggio di incassi e pagamenti ordinati dalle pubbliche amministrazioni ai propri tesorieri/cassieri  attraverso Ordinativi Informatici di pagamento ed incasso (OPI)  emessi in conformità allo Standard OPI emanato da AgID.

Il progetto SIOPE+, disciplinato dall’art. 1, comma 533, della legge 11 dicembre 2016 (legge di bilancio 2017), impegna, con la gradualità definita da appositi Decreti MEF, tutte le Amministrazioni Pubbliche a:

  1. ordinare incassi e pagamenti al proprio tesoriere o cassiere utilizzando esclusivamente ordinativi informatici emessi secondo lo Standard OPI definito dall’AgID;
  2. trasmettere gli ordinativi informatici al tesoriere/cassiere solo ed esclusivamente per il tramite dell’infrastruttura SIOPE+, gestita dalla Banca d’Italia.

Con l'evoluzione da SIOPE  a SIOPE+  si è passati dal protocollo di emissione degli ordinativi informatici (Ordinativo Informatico Locale - OIL), disciplinato nelle singole Convenzioni di Tesoreria,  ad uno Standard nazionale (Ordinativo di Pagamento ed Incasso - OPI) soggetto ad una interazione tecnologia ed applicativa regolata e controllata da AgID.

L’AgID, in  collaborazione con la RGS e la Banca d’Italia, attraverso un percorso di condivisione con tutti gli attori del processo relativo al pagamento ed incasso degli enti pubblici  ha emesso lo standard di riferimento nazionale di cui, gestisce e sovraintende le attività d’implementazione presso gli enti, la manutenzione e la evoluzione nel tempo.

Nel dicembre 2016 è stata pubblicata la prima versione del documento "Regole tecniche e standard per l’emissione dei documenti informatici relativi alla gestione dei servizi di tesoreria e di cassa degli enti del comparto pubblico attraverso il Sistema SIOPE+", di seguito Regole tecniche OPI che costituiva la base dello standard nazionale emesso .

SIOPE+, dopo una fase sperimentale avviata a luglio 2017, è divenuto operativo a gennaio 2018 con l’avvio dei primi enti territoriali, cui seguiranno tutti le altre pubbliche amministrazioni, secondo il seguente calendario definito da decreti del MEF:

  • 01/07/2017: Fase sperimentale 1 (7 enti): 1 Regione, 1 Provincia, 5 Comuni
  • 01/10/2017: Fase sperimentale 2 (23 enti): 1 Regione, 1 Città metropolitana, 4 Province, 17 Comuni
  • 01/01/2018: Avvio a regime per Regioni e Province autonome, Città metropolitane, Province
  • 01/04/2018: Avvio a regime per i Comuni oltre 60.000 abitanti
  • 01/07/2018: Avvio a regime per i Comuni da 10.001 a 60.000 abitanti
  • 01/10/2018: Avvio a regime per i Comuni fino a 10.000 abitanti e per le Aziende Sanitarie e Ospedaliere
  • 01/01/2019: Avvio a regime per gli enti già soggetti alla rilevazione SIOPE (Università, Enti di ricerca, Enti Parco, ecc.), nonché per le Autorità portuali
  • 01/01/2020: Avvio a regime per le Fondazioni lirico-sinfoniche e per le Autorità Amministrative indipendenti inserite nell’elenco delle amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n.196 e successive modificazioni.

Il Ministro per l’Economia e Finanze, con i Decreti del 23 luglio 2019 e del 8 agosto 2019 relativi agli avvii a regime per le Fondazioni Liriche e le Autorità Amministrative Indipendenti,  ha inoltre disposto la facoltà di partecipazione volontaria alla rilevazione SIOPE per tutte le Amministrazioni Pubbliche di cui all’art. 1 comma 2, della legge 31 dicembre 2009 n. 196.

L’avvio a regime degli enti oggi non soggetti alla rilevazione SIOPE sarà definito con successivi decreti.

CAD

Art. 5-bis. Comunicazioni tra imprese e amministrazioni pubbliche

Documentation

Allegati tecnici

Circolari e deliberazioni