Presidenza del Consiglio dei Ministri

Menu di navigazione

Vigilanza e controllo degli obblighi di transizione digitale ai sensi dell’art. 18-bis del CAD

Ultimo aggiornamento
29-08-2022

A seguito delle modifiche introdotte al Codice dell'Amministrazione Digitale dal Decreto Legge n.77/2021, convertito con modificazioni dalla L. 29 luglio 2021, n. 108, sono stati attribuiti all’Agenzia compiti in materia di accertamento delle violazioni e sanzionatori in riferimento agli obblighi di transizione digitale.

 

In particolare, in base all'articolo 18-bis del CAD, AgID esercita poteri di vigilanza, verifica, controllo e monitoraggio sul rispetto delle disposizioni del Codice dell'amministrazione digitale e di ogni altra norma in materia di innovazione tecnologica e digitalizzazione della pubblica amministrazione, ivi comprese quelle contenute nelle Linee guida e nel Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazione, e procede, d'ufficio o su segnalazione del difensore civico digitale, all'accertamento delle relative violazioni da parte dei soggetti di cui all'articolo 2, comma 2.

 

Nell'esercizio dei poteri di vigilanza, verifica, controllo e monitoraggio, l'AgID richiede e acquisisce presso i soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, dati, documenti e ogni altra informazione strumentale e necessaria.

 

La disciplina per la vigilanza e per l’esercizio del potere sanzionatorio previsto dall’articolo 18-bis è oggetto di apposito Regolamento adottato dall'Agenzia.