SPID: al via Inail, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Venezia

Data:
A seguito dell’avvio di SPID avvenuto lo scorso 15 marzo, prosegue il percorso di implementazione da parte della PA dell’accesso ai servizi on line con un’unica identità digitale.

Dopo INPS e Regione Toscana anche Inail, Regione Emilia Romagna, Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e Comune di Venezia permettono l’accesso ai propri servizi tramite SPID.

Da oggi infatti i cittadini possono accedere - con la propria identità SPID – a tutti i servizi on line offerti dall’Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro: sia quelli dedicati ai lavoratori sia quelli per i quali è richiesto un profilo specifico (intermediari, legali rappresentanti di imprese, etc.).

La Regione Emilia Romagna mette a disposizione i propri servizi e quelli di tutti gli enti pubblici regionali a partire da quelli di pagamento; la Regione Friuli Venezia Giulia permette l’accesso con il nuovo sistema di login a una serie di servizi in ambito socio-sanitario, anagrafico e professionale mentre il Comune di Venezia implementa SPID per l'accesso a diversi servizi scolastici oltre che alla rete wifi della città.

Il percorso di implementazione del nuovo sistema proseguirà con la prossima adesione dell’Agenzia delle Entrate: dal 15 aprile con le credenziali SPID sarà possibile accedere alla dichiarazione dei redditi precompilata per l’anno 2016.

Informazioni dettagliate sul funzionamento, sulle modalità di richiesta delle identità e sulle amministrazioni che hanno già implementato SPID, sono disponibili sul sito www.spid.gov.it 

Comunicato stampa (PDF)