Censimento patrimonio ICT PA e Formazione PSN

Il Piano Triennale affida ad AgID il compito di definire il Piano di razionalizzazione delle risorse ICT della PA. A tal fine AGID ha il compito di individuare, attraverso apposita procedura, un insieme di infrastrutture fisiche di proprietà pubblica che verranno elette a Poli Strategici Nazionali. In particolare all’Agenzia spetta il compito di:

  • effettuare il censimento del patrimonio ICT della PA e, in particolare, la ricognizione dello stato dei CED come stabilito dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221;
  • individuare i Poli Strategici Nazionali;
  • sottoporre all’approvazione del Consiglio dei Ministri l’Elenco nazionale dei Poli Strategici; definire lo specifico Protocollo d’intesa con il Polo Strategico Nazionale per la messa a disposizione di risorse ICT a favore delle altre PA;
  • verificare il mantenimento della qualificazione dei Poli inseriti nell’Elenco nazionale;
  • pianificare le macro-attività a carico dei Poli Strategici Nazionali ed eseguire il monitoraggio delle iniziative stabilite;
  • facilitare il percorso delle PA verso il modello Cloud della PA, attraverso anche la stipula della Convenzione fra AGID e i PSN.

In coerenza con quanto previsto dal Piano Triennale, AGID ha pubblicato la Circolare n. 1 del 14 giugno 2019 recante “Censimento del patrimonio ICT delle Pubbliche Amministrazioni e classificazione delle infrastrutture idonee all’uso da parte dei Poli Strategici Nazionali”. Il documento definisce principalmente:

  • istruzioni per il Censimento del Patrimonio ICT della PA
  • requisiti preliminari delle infrastrutture della PA per l’utilizzo da parte di un Polo Strategico Nazionale;
  • requisiti per la classificazione di un’infrastruttura nel Gruppo A;
  • aggiornamento delle modalità per l’approvazione delle spese in materia di data center.

La pubblicazione della Circolare avvia il percorso di realizzazione del modello Cloud della PA e di attuazione del Programma Nazionale di abilitazione al Cloud nel quale l’Agenzia è fortemente impegnata. Nella cornice predisposta con la Circolare l’Agenzia definisce i passi operativi che impegnano  le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali nella realizzazione della strategia di razionalizzazione delle infrastrutture ICT e di migrazione verso il cloud, supportandole con opportune attività di affiancamento.

Si evidenziano alcuni aspetti rilevanti:

  • entro 30 giorni dalla pubblicazione della Circolare, le amministrazioni che hanno partecipato al censimento riceveranno una comunicazione preliminare con gli esiti della classificazione del/dei Data Center censito/i;
  • AgID si riserva di richiedere ad Amministrazioni che non hanno partecipato alle fasi precedenti del Censimento di prenderne parte
  •  AgID pubblica sul proprio sito il documento che descrive in dettaglio la procedura per la verifica dell’idoneità di una infrastruttura all’utilizzo da PSN.

La Circolare sostituisce integralmente la Circolare AgID n. 5 del 30 novembre 2017 recante “Censimento del Patrimonio ICT delle Amministrazioni e qualificazione dei Poli Strategici Nazionali” ed entra in vigore alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.