Al via @e.bollo, la marca da bollo digitale per i documenti richiesti alla PA

Venerdì, 14 Aprile, 2017

Dal lavoro congiunto di AgID, Agenzia delle Entrate e Infocamere nasce il servizio che permette di versare l’imposta di bollo tramite il sistema pagoPA. In Lombardia e Veneto i primi comuni pilota.
Al via @e.bollo, la marca da bollo digitale per i documenti richiesti alla PA

La marca da bollo per i documenti rilasciati dalle pubbliche amministrazioni diventa digitale: i cittadini possono acquistarla direttamente online - con addebito in conto, carta di debito o prepagata -  attraverso i servizi di pagamento del sistema pagoPA.

Grazie all’attivazione del primo Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP) -  l’Istituto di Pagamento del sistema camerale  - diventa operativo @e.bollo: il servizio sviluppato dall’Agenzia delle Entrate con la collaborazione di AgID, che consente di versare l’imposta di bollo, con modalità telematiche sui documenti trasmessi alle PA, tramite pagoPA, il sistema dei pagamenti elettronici che consente a cittadini e imprese di pagare in modalità veloce, facile e  sicura la pubblica amministrazione.

La prima marca da bollo digitale è stata acquistata giovedì 13 aprile a Rovigo e applicata all'istanza inviata da un’impresa agroalimentare al SUAP di Treviso, gestito attraverso il sistema camerale italiano. 

Il nuovo servizio @e.bollo è disponibile in fase sperimentale in alcuni comuni pilota della Lombardia (Legnano, Monza, Pavia, Rho e Voghera) e del Veneto (Treviso e Vicenza),  sarà implementato da altri 750 comuni - tra gli oltre 3400 che si avvalgono della piattaforma – e verrà progressivamente esteso ad altre amministrazioni e prestatori di servizi di pagamento.

Maggiori informazioni sul servizio @e.bollo sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate e sul comunicato stampa congiunto AgID, Agenzia delle Entrate e Infocamere (PDF)

Tag: pagamenti elettronici

Ultimo aggiornamento 14 Aprile 2017


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna