“Cittadino Digitale”: dopo SPID, INPS attiva anche PagoPA

Domenica, 19 Giugno, 2016

Un importante passo avanti nel percorso di attuazione dell’iniziativa “Cittadino Digitale”, che vede AgID e INPS uniti per promuovere l'utilizzo di Internet e dei servizi digitali della PA.
“Cittadino Digitale”: dopo SPID, INPS attiva anche PagoPA

INPS accelera il processo di digitalizzazione dei propri servizi grazie all'implementazione di PagoPA: sul sito www.inps.it, i cittadini potranno pagare con PagoPA i propri contributi volontari.

I lavoratori che hanno concluso o interrotto l’attività lavorativa potranno infatti perfezionare i requisiti necessari a avere diritto ad una prestazione pensionistica, o aumentare l’importo del trattamento pensionistico cui si ha diritto se i requisiti contributivi richiesti sono già stati raggiunti. Il versamento dei contributi volontari rappresenta il primo di una serie di servizi online di INPS che progressivamente saranno integrati al sistema dei pagamenti elettronici.

L’adesione di INPS al sistema PagoPA rappresenta un importante passo avanti nel percorso di attuazione dell’iniziativa “Cittadino Digitale”, che vede AgID e INPS uniti nell’intento di ridurre il digital divide grazie alla promozione dell’utilizzo di Internet e dei servizi digitali erogati dalla pubblica amministrazione.

La collaborazione ha preso il via nel mese di marzo con l'immediata adesione a SPID da parte dell'istituto previdenziale, e contestualmente all'avvio dell'iniziativa che prevede l'invio a 7 milioni di lavoratori delle buste contenenti la simulazione della propria pensione insieme all’invito a munirsi dell’identità digitale unica per poter accedere online a tutti i servizi della PA

Comunicato stampa (PDF)

Tag: pagamenti elettronici

Ultimo aggiornamento 21 Giugno 2016


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna