Interoperabilità: l’UE ne discute il 2 e il 3 marzo 2016

Mercoledì, 2 Marzo, 2016

Il 2 marzo 2016 la prima riunione del Comitato di Gestione di ISA², il principale Programma dell’Unione Europea che promuove l’interoperabilità tra le amministrazioni pubbliche.
Interoperabilità: l’UE ne discute il 2 e il 3 marzo 2016

L’Agenzia per l’Italia Digitale prende parte ai lavori del Comitato di gestione del Programma ISA² che promuove l’interoperabilità tra le pubbliche amministrazioni europee che darà seguito al lavoro iniziato con ISA nel periodo di programmazione 2010-2015.

ISA², lanciato il 1° gennaio 2016, durerà fino al 31 dicembre 2020, e sosterrà lo sviluppo di soluzioni digitali interoperabili, attraverso lo stanziamento di 131 milioni di euro, che la Commissione impiegherà per sviluppare soluzioni che mirano all’interazione elettronica transfrontaliera o intersettoriale tra le pubbliche amministrazioni, imprese e cittadini.

Il Programma è gestito dalla Commissione Europea in stretta collaborazione con gli Stati Membri rappresentati nel Comitato di Gestione del Programma. AgID rappresenta il nostro Paese nel Comitato di gestione e partecipa attivamente ai lavori dei sotto gruppi di esperti nazionali, stabiliti per aiutare e migliorare l’attuazione delle diverse azioni, con lo scopo di assicurare il coordinamento e l’allineamento con le iniziative prese a livello nazionale.

Il 3 marzo 2016 a Bruxelles si terrà inoltre la conferenza “From ISA to ISA² — new challenges and opportunities” – momento di confronto sul ruolo fondamentale dell’interoperabilità transfrontaliera per l’abilitazione di un settore pubblico moderno e di servizi pubblici digitali che mettano al centro l'utente. All’incontro - che verrà aperto da Andrus Ansip, Vice-Presidente della Commissione Europea, Günther Oettinger, Commissario europeo per l'economia e la società digitale e Carlos Zorrinho, deputato del Parlamento Europeo – interverrà anche l’Agenzia per l’Italia Digitale con la relazione di un suo rappresentante.

Tag: attività internazionali; interoperabilità

Ultimo aggiornamento 03 Marzo 2016


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna