Pagamenti Elettronici: crescono le adesioni alla piattaforma PagoPA

Martedì, 10 Novembre, 2015

Aumenta il numero dei servizi messi a disposizione di cittadini e imprese da parte di Enti e PA centrali e locali.

Continuano le adesioni da parte delle pubbliche amministrazioni al sistema dei pagamenti elettronici Pago PA,  in attuazione dell’articolo 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale. Tra gli enti che hanno aderito alla piattaforma anche Equitalia Spa, Regione Puglia e la Provincia Autonoma di Bolzano.

Da ieri – 9 novembre – i primi dieci comuni aderenti e registrati a Impresainungiorno possono riscuotere gli oneri SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) attraverso la piattaforma nodo dei pagamenti. Unioncamere estenderà poi tale possibilità a tutti i comuni registrati sul portale. Il sistema PagoPA è in corso di implementazione anche da parte di INAIL: in particolare sarà possibile a breve pagare on line i contributi volontari previsti per le casalinghe. Presso il Liceo Tasso di Roma inoltre, è stato effettuato il primo pagamento elettronico dei contributi volontari: terminata questa prima fase di sperimentazione, il Miur estenderà progressivamente l’iniziativa a tutti i servizi scolastici e a tutte le scuole del territorio nazionale.

Il sistema dei pagamenti elettronici rappresenta un progetto strategico nel percorso di attuazione della strategia per la Crescita Digitale e le pubbliche amministrazioni sono obbligate per legge ad aderirvi e a programmare le attività di implementazione dei servizi entro il 31 dicembre 2015.

Tag: pagamenti elettronici, nodo pagamenti

Pagina interna sull'argomento: 

Ultimo aggiornamento 10 Novembre 2015


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna