Chi è tenuto ad applicare le disposizioni dettate dal DPCM 13/11/2014?

Le disposizioni del DPCM 13/11/2014 si applicano a:

  • tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunita' montane e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale
  • alle societa' interamente partecipate da enti pubblici o con prevalente capitale  pubblico  inserite  nel  conto  economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall'Istituto nazionale di statistica  (ISTAT) ai sensi dell'articolo 1, comma 5, della legge 30 dicembre 2004, n. 311.
  • ai privati, ai sensi dell’art. 3 del dpr del 28 dicembre 2000, n. 45 e limitatamente alle disposizioni:
    • degli articoli 40, 43 e 44 del CAD, riguardanti gli aspetti legati alla formazione di documenti informatici  e alla loro conservazione;
    • all’intero CAPO IV del CAD, che norma aspetti riguardanti la trasmissione informatica dei documenti;    
  • gli altri soggetti a cui è eventualmente affidata la gestione o la conservazione dei documenti informatici.
Argomento: 
Documento Informatico

Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna