Che differenza c’è tra Intermediario Tecnologico e Partner tecnologico?

Che differenza c’è tra Intermediario Tecnologico e Partner tecnologico?

Un Ente Creditore, sia esso una PA o un Gestore di pubblici servizi, nell’adesione al Nodo dei pagamenti-SPC ha tre possibilità:

  1. aderire direttamente, senza alcun Intermediario Tecnologico e/o Partner tecnologico;
  2. aderire indirettamente, delegando le attività tecniche ad un Intermediario Tecnologico;
  3. aderire indirettamente, delegando le attività tecniche ad un Partner tecnologico.

Le tre soluzioni possono anche coesistere tra di loro, potendo il singolo Ente Creditore in autonomia decidere, se, a chi e, a quanti soggetti, affidare l’interconnessione e/o la gestione dei loro servizi con il Nodo dei Pagamenti-SPC, ai fini delle relative funzionalità di pagamento.

Un Intermediario Tecnologico è un soggetto aderente al Nodo dei Pagamenti-SPC come Ente Creditore o Prestatore di servizi di pagamento, che quindi ha accettato e si è obbligato al rispetto delle Linee Guida e dei relativi allegati, e che risulta altresì responsabile, nei confronti di AGID, delle attività tecniche per l’interfacciamento con il Nodo dei Pagamenti-SPC.

Viceversa il Partner Tecnologico è un mero fornitore utilizzato in via strumentale dagli Enti Creditori che lo hanno scelto per l’esecuzione delle attività tecniche per l’interfacciamento con il Nodo, ferma restando la responsabilità nei confronti di AGID in capo all’Ente Creditore. Per completezza, si precisa che AGID esclude l’adesione al Nodo dei Pagamenti-SPC da parte del Partner Tecnologico in quanto tale. 

Indipendentemente dalla natura giuridica del soggetto, dal punto di vista della connessione, si ha la seguente casistica:

     a) nel caso che il soggetto disponga di connessione SPC può utilizzare:

  1. PdD qualificata. Alla scadenza del certificato X509 la PdD non potrà essere di nuovo qualificata e si applicherà l’opzione successiva.
  2. PdD non qualificata conforme a specifiche SPCoop.

     b) nel caso che il soggetto disponga di connessione mediante linea dedicata può utilizzare:

  1. PdDE di tipo GTS (offerta in service)
  2. PdDE di tipo conforme a specifiche SPCoop

In ognuna delle precedenti configurazione il certificato utilizzato per la cifratura potrà essere indifferentemente:

  • un certificato X509 self signed (temporaneamente e solo se autorizzati da AgID);
  • un certificato X509 Extended Validation acquisito da una CA (anche mediante contratto SPC 2).

Più Partner Tecnologici possono utilizzare una ed una sola Piattaforma Tecnologica associata ad una Porta di Dominio Equivalente.

Si prega di fare attenzione all’uso nel testo del grassetto e del corsivo per un riepilogo delle caratteristiche proprie rispettivamente dell’Intermediario Tecnologico e del Partner Tecnologico.

Per ogni altra informazione, si rinvia al documento “Sistema centralizzato AgID per la connessione degli Enti Creditori”, come pubblicato da AGID sul proprio sito.

Infine, si segnala che nell’eventualità in cui un applicativo per l’erogazione in via centralizzata di un servizio pubblico (es. il portale “impresainungiorno.gov.it” o l’applicativo CIEonline) venga integrato con le funzionalità di pagamento elettronico del sistema pagoPA, a prescindere dalla qualifica di Intermediario Tecnologico o di Partner Tecnologico in capo al soggetto titolato alla gestione dell’applicativo, tale soggetto risulterà responsabile, nel tempo, nei confronti di AGID delle attività tecniche per l’interfacciamento con il Nodo dei Pagamenti-SPC.


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna