Inserimento e riuso di programmi in catalogo

Inserimento di programmi nel Catalogo

Le amministrazioni che vogliono cedere in riuso un programma devono compilare e inviare all’Agenzia per l’Italia Digitale: la lettera di richiesta di inserimento nel Catalogo e la Scheda descrittiva del programma proposto in riuso.

L’Agenzia valuta la riusabilità del programma attraverso l’elaborazione dell’indice calcolato sulla base delle informazioni contenute nella scheda descrittiva.

Riuso di un programma del Catalogo

Le pubbliche amministrazioni prima di procedere all’acquisizione diprogrammi informatici o parti di essi nel rispetto dei princìpi di economicità e di efficienza, tutela degli investimenti, riuso e neutralità tecnologica, effettuano una valutazione comparativa delle diverse soluzioni disponibili sul mercato secondo le modalità e i criteri definiti dall'Agenzia per l'Italia digitalecosi come riportati nella Circolare 6 dicembre 2013 n.63  - Linee guida per la valutazione comparativa prevista dall’art. 68 del D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82.

Le amministrazioni che vogliono acquisire in riuso un programma del catalogo devono preliminarmente effettuarne una valutazione di convenienza tecnica ed economica attraverso :

Al termine di tale fase esplorativa e in caso di esito favorevole, l’amministrazione interessata al riuso: 

 

Tag: riuso


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna