Regole tecniche aggiuntive per le piattaforme telematiche

Ultimo aggiornamento 27 Dicembre 2016

Le Regole tecniche per il colloquio e la condivisione dei dati tra i sistemi telematici di acquisto e di negoziazione” definiscono le modalità con cui possono interoperare le piattaforme telematiche di e-procurement.

AgID ha pubblicato la Circolare n.3 del 6 dicembre 2016 contenente le Regole tecniche per il colloquio e la condivisione dei dati tra sistemi di e-procurement (PDF)

Il documento definisce:

  • le modalità di scambio dei dati tra tutti i sistemi telematici legati ai vari attori coinvolti nel processo di e-procurement. 
  • le modalità di interconnessione tra i vari sistemi, in considerazione anche dell’utilizzo dei servizi offerti dai registri pubblici nazionali e dai possibili soggetti aggregatori di dato
  • le famiglie di dati che costituiscono le informazioni essenziali necessariamente condivise tra le parti
  • i riferimenti per l’adozione di un formato di dato ed una semantica normalizzata tra tutti i sistemi.

Il termine ultimo per l’adeguamento dei sistemi telematici di negoziazione e di acquisto ai requisiti emanati dalle regole è il 18 aprile 2018.

Riferimenti normativi 

Il Decreto legislativo n. 50, entrato in vigore il 19 aprile 2016, obbliga le Pubbliche Amministrazioni al recepimento delle direttive europee su e-procurement e introduce le azioni necessarie a regolamentare e standardizzare i processi e le procedure di approvvigionamento. Il decreto prescrive che l'Agenzia per l'Italia Digitale emani le regole tecniche aggiuntive per garantire il colloquio e la condivisione dei dati tra i sistemi telematici di acquisito e di negoziazione. Le regole tecniche aggiuntive sono previste dal D.Lgs. del 18 Aprile 2016 n. 50, che emana il nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni.

Tag: e-procurement


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna