Politiche digitali

Ultimo aggiornamento 27 Febbraio 2017

L’Agenzia per l'Italia Digitale partecipa a molti tavoli consultivi avviati presso le istituzioni europee, in particolare presso la Commissione:

Programma ISA² (Interoperability Solutions for European Public Administrations), che ha l’obiettivo di contribuire all’individuazione di soluzioni di interoperabilità tra le Amministrazioni pubbliche dell’Unione europea e degli Stati Membri, nonché allo sviluppo di soluzioni digitali che consentano alle pubbliche amministrazioni, alle imprese e ai cittadini europei di beneficiare di servizi pubblici transfrontalieri e transettoriali. In tale ambito l’Agenzia partecipa ai seguenti gruppi:

  • ISA² Committe, che assiste la Commissione europea nella gestione complessiva del programma ed esprime un’opinione formale sui programmi di lavoro annuali;
  • ISA² Coordination Group, dedicato al coordinamento del Programma di lavoro ISA² e le iniziative nazionali nel settore;
  • ISA² Specialist Group - European Location Interoperability Solutions for eGovernment ELISE (Soluzioni di interoperabilità per il governo digitale sulle località europee), dedicato alla libera circolazione europea di dati locali e settoriali;
  • ISA² Specialist Group – TESTA, dedicato all’evoluzione e al mantenimento della rete europea TESTA, che collega in modo sicuro le reti nazionali e quelle delle istituzioni europee;  
  • ISA² Specialist Group on "Geospatial Solutions", dedicato ad ampliare il ruolo delle informazioni spaziali a supporto del Mercato Unico Digitale e a migliorare la normazione in materia;

 

  1. eGovernment Steering Board, istituito per assistere la Commissione europea nell'attuazione dello EU eGovernment Action Plan 2016-2020
  2. Your Europe - Editorial Board, con la finalità di fornire supporto alla redazione dei contenuti online delle sezioni Citizens e Business del portale Your Europe;    
  3. CEF (Connecting Europe Facility) Telecom Expert Group, gruppo tecnico che assiste la Commissione nella gestione del programma CEF Telecom, il cui obiettivo è finanziare progetti infrastrutturali di interesse comune nei settori dei servizi digitali;
  4. PSI (Public Sector Information) Expert Group, istituito dalla Commissione per lo scambio di buone pratiche in vista della concreta attuazione della direttiva sul riutilizzo delle informazioni nel settore pubblico;
  5. Gruppi tecnici sull’effettiva implementazione del Regolamento EIDAS (Electronic IDentification Authentication and Signature) che rappresenta la base normativa a livello europeo per i servizi fiduciari e i mezzi di identificazione elettronica degli Stati membri;
  6. Gruppi Tecnici sulla definizione del Profilo DCAT-AP e del Core Public Organisation Vocabulary volti alla definizione del profilo europeo di metadati europeo per i portali nazionali e un modello di dati comune per descrivere le organizzazioni pubbliche nell'Unione europea;
  7. Gruppo di Lavoro Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con United Nations-GGIM, che rappresenta il gruppo di lavoro nazionale di preparazione ai lavori del "Committee of Experts on Global Geospatial Information Management" delle Nazioni Unite, che ha come focus i dati geografici;   
  8. Member States Board on Digital Entrepreneurship, la cui finalità è rinforzare la strategia europea per la digitalizzazione delle imprese;
  9. eGovernment Benchmarking, il cui obiettivo è quello di favorire una migliore fruibilità ed utilizzo dei servizi nazionali degli Stati membri;
  10. Comitati tecnici in materia di "eInvoicing" (fatturazione elettronica) ed "eProcurement" (approvvigionamento elettronico) miranti alla piena diffusa della fatturazione elettronica e della digitalizzazione dei processi relativi agli appalti pubblici;
  11. Grand Coalition for Digital Skills (Grande Coalizione per le competenze digitali) mirante ad accrescere la consapevolezza dell’importanza dello sviluppo delle competenze digitali. 

Tag: agenda digitale europea


Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna