Aree di intervento

Il piano strategico banda ultralarga interviene esclusivamente nelle aree bianche NGN nelle quali l’intervento pubblico è compatibile ed auspicabile, ovvero dove le infrastrutture di accesso di nuova generazione sono inesistenti e non si prevede verranno sviluppate nei prossimi tre anni. In questo caso, nella stesura dei vari piani operativi relativo al Piano Strategico si tiene conto dell’infrastruttura già posata, per definire un piano capace di realizzare una rete che raggiunga anche tutte le unità immobiliari.

L’identificazione delle aree prioritarie avviene selezionando tra le aree bianche quelle in cui vi siano:

  • siti di data center di nuova generazione
  • maggiore concentrazione demografica
  • scuole
  • aree industriali strategiche e snodi logistici
  • università
  • centri di ricerca, poli tecnologici e centri servizi territoriali
  • strutture sanitarie, tribunali.

Informazioni generali sul sito

Torna alla navigazione interna